Crea sito

 

Il Cecchini

Enzo Vizzari descrive l'hotel-ristorante Il Cecchini, cominciando dalla sua struttura, costituita da un "bistrot per pranzi veloci", da una "sala elegante" con "apparecchiature di pregio", dall'"esclusivo Privé Dom Perignon", da una "ricchissima cantina", dal dehors "per le cene estive" e da 30 stanze "di buon livello", anche se quello che caratterizza principalmente il locale è la "seria e varia cucina di pesce", che lo rende una "piccola e poliedrica cattedrale del gusto", con "opportunità per tutti i gusti e per tutte le tasche".
Segue la descrizione dei prodotti proposti dal bistrot e dalla "più articolata" carta del ristorante, con relativi prezzi e viene specificato che il servizio è "puntuale" e "preciso".
L'autore conclude con il suo giudizio: "l'eccellenza dei prodotti impiegati" meriterebbe "un po' più di mordente" e ci sono "tanti, troppi errori nelle carte dei cibi e dei vini"; nonostante questo il locale è gestito "con tanta convinzione e tanto impegno", quindi merita una valutazione positiva.


 

(L'Espresso, N. 7 anno LVI, 18 febbraio 2010, pag. 157)

 
 

Copertina del giornale contenente la recensione

Pagina 157 del giornale contenente la recensione

 
 

 

 

Visualizza questa recensione su Trivago

 

Home Recensioni offline Funzioni base Banner Siti amici Iniziative a premi Pagelle